Google+ Followers

venerdì 30 novembre 2007

La seconda veltroniana enciclica di papa Ratzinger

La seconda enciclica di papa Ratzinger contiene una critica serrata dell’autosufficienza della scienza e del puro dominio della ragione, come si delinea all’inizio dell’età moderna nel filosofo Francesco Bacone, e al tempo stesso una critica radicale della pretesa marxista lasciando poi un apprezzamento all marxismo e a cristianesimo come non individualista.
È normale, se pensiamo che per anni chi non era battezzato doveva essere. Coperto dalla famiglia o dal partito comunista o altro gruppo.Se sei solo la tendenza è ad isolarti e a tagliarti le possibilità della vita.Inizziano a scocciarti da piccolo e ti inprintano per reagire alle paure che ti sono inculcate da una vita dominata dalle varie solidarietà che come ben sappiamo abbisognano sempre di potere e soldi e tendono a comportarsi favorendo i loro adepti e te solo ti trovi schiacciato, e poi ti parlano di stato con la sua mistica che però se salti il sotto insieme (religione, gruppo politico, loggia, setta ecc.) finisci all’inferno.Quindi un trattato di pace che sicuramente vorra qualcosa in cambio di politico se lasciamo solo la medicina che serve a far campare quel burattino un pò di tempi in più ed eliminiamo le altre scienze abbiamo una schiera di persone come gli Eloi che ogni tanto vengono spurgati nel numero dai Morloch.
Percè non si vergognano e si stanno zitti?
Posizzioni come ambigue come quelle di W.Veltroni di accondiscendenza nei riguardi delle chiesa sono insoportabili.
W.Veltroni era molto amico (?) della giornalista Rina Durante che era nella associazione Italia -Albania.
Rina Durante era lesbica è se ne andò dall’Unità per quello che adesso chiamiamo mobbing scatenato dal fatto di essere lesbica rimanendo in contatto con W.Veltroni che ogni tanto le telefonava e le faceva visita con l’amico D’Alema nella casa al mare della Durante Questo sin tanto che la Durante sviluppo un cancro e morì. Caro W.Veltroni D’avvero una lezione di coda di paglia. Che sia ostaggio del clero?
Posta un commento

Carlo Marino Buttazzo

Carlo Marino Buttazzo

Archivio blog