Google+ Followers

mercoledì 2 luglio 2008

povera Europa , impronta digitale


Della filosofia europea non sembra cambiato niente dal 1900.
I filosofi continuano a sbracciarsi ed urlare insieme agli psicologi e sociologi , ma la filosofia alla moda resta sempre la vecchia Europa della caccia alle streghe.
Se la il fascino del male che attira tutte queste masse di ignoranti ci fa capire il perché degli sbagli nelle politiche ambientali.
Non vedo la differenza tra un leghista e uno che abita in un campo rom, i campi rom sono lo specchio della testa delle destre
Più tosto c’è da chiedersi quando prenderanno le impronte ai diplomati e ai laureati o a chi ha letto più di un libro che non sia la bibbia o i vangeli o a chi abbia conoscenze darwiniane.
Posta un commento

Carlo Marino Buttazzo

Carlo Marino Buttazzo

Archivio blog